Ripreso il servizio dell'ambulatorio di primo soccroso

L’ambulatorio di primo soccorso dei Cavalieri di Malta ha cominciato il suo nuovo periodo di servizio la Domenica delle Palme e lo concluderà il 1° novembre prossimo, Solennità di Tutti i Santi. L’orario di apertura del presidio sanitario va dalle 9:00 alle 14:30 e dalle 15:30 alle 21:00. Il personale volontario offre gratuitamente i propri servizi sanitari ai pellegrini: l’istituzione, infatti, viene finanziata con contributi volontari. Il servizio viene reso nello spirito dell’Ordine di Malta, quello cioè della difesa della fede e dell’aiuto ai bisognosi. “La Madonna ci aiuta e speriamo, col suo aiuto, di continuare a lavorare e ad aiutare le persone. La maggior parte dei volontari sono tedeschi, ma vengono ad aiutarci anche degli ungheresi, degli italiani e dei francesi. I medici e il personale paramedico sono, invece, croati”, ci ha spiegato Helga Recht – Gerdes, responsabile del servizio.


Solenne celebrazione della Pasqua a Medjugorje

 

Anche quest’anno, in occasione della Pasqua, si sono riuniti a Medjugorje numerosi pellegrini che, insieme ai parrocchiani, hanno partecipato alle Liturgie del Triduo Pasquale. In questi giorni sono stati a Medjugorje pellegrini provenienti da Germania, USA, Austria, Italia, Corea, Irlanda, Libano, Lituania, Slovacchia, Inghilterra, Francia, Spagna, Ucraina, Croazia e Bosnia Erzegovina. La preghiera del Rosario, alle ore 17:00 del Giovedì Santo, in chiesa parrocchiale, è stata guidata da fra Hrvoje Miletić, mentre la Messa Solenne della Cena del Signore è stata presieduta da fra Dragan Ružić e concelebrata da ventiquattro sacerdoti. Alle ore 11:00 del Venerdì Santo ha avuto inizio, ai piedi del monte Križevac, il pio esercizio della Via Crucis per i parrocchiani e i pellegrini croati, che è stato guidato da fra Marinko Šakota, parroco di Medjugorje, accompagnato da fra Hrvoje Miletić e da fra Miljenko Šteko, Provinciale della Provincia Francescana dell’Erzegovina. La preghiera pomeridiana del Rosario ha avuto inizio alle ore 17:00. L’Azione Liturgica del Venerdì Santo è stata presieduta da fra Stanko Ćosić e concelebrata da venticinque sacerdoti. La preghiera del Rosario del Sabato Santo è stata guidata, alle ore 20:00, da fra Josip Marija Katalinić, mentre la Liturgia della Veglia Pasquale è stata presieduta, a partire dalle ore 21:00, da fra Hrvoje Miletić e concelebrata da trentotto sacerdoti. Il giorno di Pasqua, oltre alle Sante Messe in lingua croata delle ore 7:00, 8:00, 11:00 e 18:00, sono state celebrate Sante Messe in diverse altre lingue. Come di consueto, nei giorni scorsi molti sacerdoti si sono messi a disposizione dei fedeli per amministrare il Sacramento della Riconciliazione.


Medjugorje Film

 

Al seguente url: https://www.youtube.com/watch?v=cSuuM_ZrcXc è possibile vedere un filmato in alta definizione su Medjugorje

Medjugorje Film

Quarto Pellegrinaggio Internazionale per persone con invalidità

 

“ALLA SCUOLA DI MARIA 2015”

 

 Coordinatore: fra Marinko Šakota, ofm

 

Il Quarto Pellegrinaggio Internazionale per persone con invalidità a Medjugorje si terrà dall’11 al 14 giugno 2015. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione “Susret” di Čitluk, in collaborazione con l’Ufficio Parrocchiale di Medjugorje e con il “Villaggio della Madre”. Il raduno dei partecipanti è previsto per il pomeriggio di Giovedì 11 giugno 2015, presso la hall della sede di Radio “Mir Medjugorje situata dietro la Chiesa, da dove poi essi verranno sistemati nelle varie case e pensioni.

Anche quest’anno, i parrocchiani della parrocchia di Medjugorje assicureranno ai partecipanti all’iniziativa vitto ed alloggio gratuiti. Ogni persona con invalidità avrà diritto ad avere un accompagnatore (un amico o un volontario). Nel caso si tratti di bambino o bambina con disabilità, essi potranno essere accompagnati da tutta la famiglia.

Il programma del Pellegrinaggio sarà caratterizzato da attività, conferenze, testimonianze e da momenti di preghiera. Il Venerdì pomeriggio è previsto il Pio Esercizio della Via Crucis sul Križevac, svolto a gruppi linguistici. Il Sabato mattina è invece prevista una preghiera comunitaria sulla Collina delle apparizioni.

 

Le adesioni per poter partecipare al Pellegrinaggio verranno accettate fino al 15 maggio 2015 e potranno essere effettuate inviando una mail all’indirizzo: gospina.skola@gmail.com

 

NELL’ADESIONE È NECESSARIO INDICARE: per quanti giorni si intenda partecipare al Pellegrinaggio, un proprio recapito, il numero complessivo di persone che intendono partecipare ed il numero esatto di persone con invalidità e di persone in carrozzina che intendono partecipare.


Seminari a Medjugorje nel 2015

 

Oltre ai consueti seminari di digiuno e preghiera, nel corso dell’anno si svolgono a Medjugorje anche diversi Seminari Internazionali. Alcuni di essi già vantano una tradizione pluriennale, mentre altri hanno iniziato a svolgersi solo da poco tempo. Ve ne sono di rivolti a sacerdoti, laici, guide dei centri della pace, coppie di sposi, medici e personale paramedico. Il primo seminario del 2015, il Ventiduesimo Incontro Internazionale  per organizzatori di pellegrinaggi e guide di centri della pace e di gruppi caritativi e di preghiera legati a Medjugorje, si svolgerà dal 2 al 6 marzo prossimo. Il tema dell’incontro sarà: “Pace a voi!” (Gv 20,21). Il relatore del Seminario sarà fra Marinko Šakota, parroco della parrocchia di Medjugorje.


Campagna umanitaria “Per la Posavina col cuore”

 

Nel maggio di quest’anno la Posavina (una regione della Bosnia Erzegovina) è stata colpita da forti alluvioni. Molte persone non hanno ancora potuto tornare ad abitare le loro case ma, come dice fra Marijan Živković, parroco e guardiano di Tolisa, anch’essi in questo periodo attendono il Natale e sperano di ricevere la luce ed il calore che Gesù Bambino dona nella Notte Santa. Molte di quelle famiglie si sono impoverite e continuano a sperare e a gioire per ogni aiuto proveniente da persone di buona volontà e di buon cuore.

Radio “Mir” Medjugorje, l’Associazione umanitaria “Medjugorje Mir” ed il “Villaggio della Madre” hanno organizzato una campagna umanitaria denominata “Per la Posavina col cuore”. In questo Tempo di Avvento vi invitiamo ad aprire i vostri cuori ai bisognosi e ad aiutare il vostro prossimo con offerte in denaro, cibo, prodotti igienico-sanitari, oggetti per la casa o mobili usati. Potete portare i vostri aiuti presso la sede dell’Associazione Umanitaria “Medjugorje Mir” o  al “Villaggio della Madre” tutti i giorni feriali, dalle ore 8:00 alle ore 16:00.

Rispondiamo a questo appello e ricordiamo le parole di fra Marijan, che ci ha detto: “Non dimenticateci, perché abbiamo ancora bisogno del vostro aiuto!”.

Campagna umanitaria “Per la Posavina col cuore”

Modifica dell’orario del programma di preghiera

Il primo lunedì dopo la celebrazione dell’Esaltazione della Croce di Cristo, a Medjugorje, cambia l’orario del programma liturgico di preghiera: quest’anno quel lunedì cade il 15 settembre.

Da quel giorno, pertanto, la preghiera del Rosario in chiesa parrocchiale inizierà alle ore 17:00, mentre la Santa Messa sarà alle ore 18:00. Dopo la Santa Messa seguirà il consueto programma di preghiera. L’Adorazione a Gesù nel Santissimo Sacramento dell’Altare si terrà il martedì ed il sabato dalle ore 21:00 alle ore 22:00, mentre il giovedì l’Adorazione sarà dopo la Santa Messa serale.

La preghiera del Rosario sul Podbrdo sarà la Domenica alle ore 14:00, mentre la Via Crucis sul Križevac si terrà il venerdì, sempre alle ore 14:00. La Santa Messa delle ore 13:00 verrà celebrata solo il sabato.


Appello

 

La notizia delle alluvioni senza precedenti che hanno colpito parte della Croazia, della Bosnia e della Serbia si è diffusa nel mondo. Perciò molti pellegrini ci hanno chiesto se Medjugorje sia stata colpita ed in che modo si possano aiutare coloro che sono stati colpiti dal maltempo. Medjugorje è distante dalle zone colpite, ma desidera essere vicina a tutti coloro che hanno subito e stanno subendo le conseguenze di questa grande catastrofe naturale. Perciò invitiamo tutti i pellegrini, gli uomini di buona volontà e gli amici di Medjugorje a rispondere e ad aiutare secondo le proprie possibilità. È possibile farlo tramite la nostra Associazione umanitaria “Medjugorje Mir – Majčino selo“, (che già in tempo di guerra smistava i vostri aiuti), facendo la vostra donazione sul conto corrente: 

Hypo Alpe-Adria-Bank d.d.  Mostar

Kneza Branimira 2b,
BiH - 88 000 Mostar
KM: 3060130000884555;
IBAN:BA393060203720765924; 
SWIFT: HAABBA22

Contatto:
Međugorje Mir - Majcino selo
Bijakovići
88266 Međugorje
Bosna i Hercegovina
Tel:  +387-36-651-704
Faks: +387-36-650-670
E-mail: medjugorje.caritas@tel.net.ba
http://www.mothersvillage.org

Appello

La Commissione internazionale di inchiesta su Medjugorje ha concluso il suo lavoro

 

Venerdì 17 gennaio la Commissione internazionale di inchiesta ha svolto la sua ultima seduta su quel luogo di pellegrinaggio.

Vaticano (IKA) – Il direttore della Sala Stampa della Santa Sede P. Federico Lombardi ha dichiarato che la Commissione internazionale di inchiesta su Medjugorje, presieduta dal Vicario emerito di Roma Card. Camillo Ruini, ha svolto la sua ultima seduta venerdì 17 gennaio. I risultati dell’inchiesta verranno consegnati alla Congregazione per la Dottrina della Fede per un’ulteriore elaborazione. Secondo quanto dichiarato da sei persone, nel giugno del 1981 a Medjugorje sarebbe apparsa la Madonna e continuerebbe ad apparire ancora oggi.
La Conferenza Episcopale competente, nel 1991, espresse cautela riguardo al fenomeno e proibì i pellegrinaggi ufficiali sul posto.
Nel marzo del 2010 una Commissione vaticana ha assunto dalla Congregazione per la Dottrina della Fede il compito di esaminare quel luogo di pellegrinaggio. Tuttavia al centro del suo lavoro non sono state tanto le apparizioni mariane, quanto la vita spirituale e l’accompagnamento pastorale dei pellegrini che si recano a Medjugorje.
Le presunte apparizioni mariane a Medjugorje sono iniziate il 24 giugno 1981. Sei bambini allora dichiararono che la Madonna era loro apparsa mentre pascolavano le pecore. Le apparizioni, secondo le affermazioni delle veggenti e dei veggenti ora adulti, avverrebbero molto frequentemente anche oggi. La Madonna farebbe loro precise dichiarazioni su temi sia ecclesiali che di varia altra natura. 


 
 
2011 - 2014© www.centromedjugorje.it Sito ufficiale per i pellegrini di lingua italiana