Solenne celebrazione della Pasqua a Medjugorje

 

Anche quest’anno, per la Pasqua, si è riunito a Medjugorje un gran numero di pellegrini, che ha partecipato insieme ai parrocchiani alle Liturgie del Triduo Pasquale. In questi giorni sono stati a Medjugorje pellegrini provenienti dalla Polonia, dalla Francia, dal Belgio, dall’India, dalla Spagna, dalla Costa d’Avorio, dalla Germania, dall’Austria dalla Corea, dall’Italia, dall’Irlanda, dalla Svizzera, dagli USA, dall’Australia, dall’Argentina, dal Belgio, dall’Inghilterra, dall’Ucraina, dal Libano, dallo Sri Lanka, dalla Slovacchia, dalla Romania, dalla Bosnia Erzegovina e dalla Croazia.

Nel pomeriggio del Giovedì Santo, i vari gruppi di pellegrini hanno celebrato la Liturgia di quel giorno in diverse lingue. La Santa Messa della Cena del Signore in lingua croata è stata presieduta, presso la chiesa parrocchiale, da fra Perica Ostojić. Dopo la Celebrazione Eucaristica, molti fedeli sono rimasti in chiesa in preghiera silenziosa.

Nel corso della mattinata del Venerdì Santo, i diversi gruppi linguistici hanno pregato la Via Crucis sul Križevac. La Via Crucis in lingua croata delle ore 11:00 è stata guidata da fra Marinko Šakota. Numerosi pellegrini sono saliti sul Križevac fin dal mattino anche individualmente. Nel pomeriggio, la Liturgia della Passione del Signore è stata celebrata in varie lingue. Alle ore 18:00 la Liturgia — presieduta da fra Vjekoslav Milićević — si è svolta infine in lingua croata.

Nelle ore pomeridiane del Sabato Santo, i diversi gruppi linguistici hanno celebrato la Liturgia della Parola della Veglia Pasquale, per poi unirsi ai parrocchiani per la celebrazione della Veglia stessa, iniziata alle ore 21:00 e presieduta da fra Marinko Šakota. All’inizio dell’Azione Liturgica, fra Zvonimir Pavičić ha cantato l’ “Exultet”. Nel corso dell’intera Settimana Santa, i sacerdoti presenti — sia locali che stranieri — hanno trascorso gran parte del loro tempo a confessare i fedeli


Settimana Santa a Medjugorje

 

13 aprile 2017: Giovedì Santo. In mattinata, nella chiesa parrocchiale non verrà celebrata alcuna Santa Messa. La preghiera del Rosario avrà inizio alle ore 17:00, mentre la Messa della Cena del Signore verrà celebrata alle ore 18:00. Dopo la Messa, i fedeli avranno la possibilità di adorare in silenzio il Santissimo Sacramento fino alle ore 24:00. Sarà possibile accostarsi al Sacramento della Riconciliazione dalle ore 16:00 alle ore 17:30.

 
14 aprile 2017: Venerdì Santo. Quel giorno la Chiesa non celebra l’Eucaristia, per cui, nel corso della mattinata, non vi sarà alcuna celebrazione in chiesa parrocchiale. La Via Crucis sul Križevac per i parrocchiani e i pellegrini croati inizierà alle ore 11:00. Il Rosario in chiesa parrocchiale avrà inizio alle ore 17:00, mentre la Celebrazione della Passione del Signore sarà alle ore 18:00. Come di consueto, le offerte raccolte durante quella Celebrazione saranno devolute a favore della Terra Santa. Quel giorno mediteremo, in particolare,  sulla Passione, Morte e Sepoltura del Signore. Nella Chiesa Cattolica, il Venerdì Santo è giorno di digiuno stretto e di astinenza. Dalle ore 16:00 alle ore 17:30 sarà possibile accostarsi al Sacramento della Riconciliazione.
 
15 aprile: Sabato Santo. Il Sabato Santo la Chiesa si intrattiene presso il Sepolcro del Signore digiunando, pregando e meditando sull’opera della salvezza da lui compiuta. Nel corso della mattinata, presso la chiesa parrocchiale, non si terrà alcuna celebrazione. Il Rosario avrà inizio, in chiesa, alle ore 20:00, mentre la Celebrazione della Veglia Pasquale inizierà alle ore 21:00. Sarà possibile accostarsi al Sacramento della Riconciliazione dalle ore 19:30 alle ore 20:30. Come di consueto, il programma di preghiera verrà trasmesso in diretta da Radio “Mir” Medjugorje.
 
16 aprile: Pasqua di Risurrezione. Le Sante Messe in lingua croata, presso la chiesa parrocchiale, saranno celebrate alle ore 7:00, 8:00, 11:00 e 18:00. La consueta “Messa dei ragazzi” non si terrà. Nelle chiese filiali di Vionica, Miletina e Šurmanci la Messa di Pasqua sarà alle ore 10:00.  

6° Pellegrinaggio Internazionale per persone con invalidità

L’apparizione annuale a Mirjana del 18 marzo 2017

 

La veggente Mirjana Dragićević-Soldo ha avuto apparizioni giornaliere dal 24 giugno 1981 fino al 25 dicembre 1982. In occasione della sua ultima apparizione quotidiana, rivelandole il decimo segreto, la Vergine le rivelò che avrebbe avuto apparizioni annuali il 18 marzo e così è stato in tutti questi anni. Più di mille pellegrini si sono riuniti per la preghiera del rosario. L’apparizione è iniziata alle 13:44 ed è durata fino alle 13:48.

"Cari figli! Il mio desiderio materno è che i vostri cuori siano riempiti di pace e che le vostre anime sino pure affinché alla presenza di mio Figlio possiate vedere il Suo volto. Perché, figli miei, come madre so che avete sete di consolazione, speranza e protezione. Figli miei, voi, coscientemente ed incoscientemente  cercate mio Figlio. Anch' io mentre trascorrevo il tempo terreno gioivo, soffrivo e con pazienza sopportavo i dolori finché il mio Figlio nella sua gloria li ha eliminati. Perciò dico a mio Figlio: Aiutali sempre! Voi ,figli miei, con amore veritiero illuminate le tenebre dell'egoismo  che avvolgono sempre di più i miei figli. Siate generosi. Le vostre mani e il vostro cuore siano sempre aperti. Non temete. Abbandonatevi a mio Figlio con fiducia e speranza. Guardando verso di Lui vivete la vita con amore. Amare significa donarsi, sopportare e mai giudicare. Amare significa vivere le parole di mio Figlio. Figli miei, come madre vi dico: soltanto l'amore veritiero guida alla felicità eterna. Vi ringrazio"


Nomina dell’inviato speciale della Santa Sede per Medjugorje

 

In data 11 febbraio 2017 il Santo Padre ha incaricato S.E. Mons. Henryk Hoser, S.A.C., Arcivescovo-Vescovo di Warszawa-Praga (Polonia), di recarsi a Medjugorje quale Inviato Speciale della Santa Sede.

La missione ha lo scopo di acquisire più approfondite conoscenze della situazione pastorale di quella realtà e, soprattutto, delle esigenze dei fedeli che vi giungono in pellegrinaggio e, in base ad esse, suggerire eventuali iniziative pastorali per il futuro. Avrà, pertanto, un carattere esclusivamente pastorale.

È previsto che S.E. Mons. Hoser, il quale continuerà ad esercitare l’ufficio di Arcivescovo-Vescovo di Warszawa-Praga, completi il suo mandato entro l’estate prossima.


XXIV Incontro Internazionale di organizzatori di pellegrinaggi e guide dei centri della pace di Medjugorje

Celebrazione delle Solennità dell’Epifania e del Battesimo del Signore a Medjugorje

 

Venerdì 6 gennaio 2017 ricorrerà la Solennità dell’Epifania del Signore. Le Sante Messe in lingua croata saranno celebrate, presso la chiesa parrocchiale di San Giacomo, alle ore 7:00, 8:00, 11:00 e 18:00. Nelle chiese filiali di Vionica, Šurmanci e Miletina la Santa Messa sarà invece celebrata alle ore 9:00. Quel giorno, nel corso di tutte le Sante Messe, si terrà anche la benedizione del sale e dell’acqua.

Domenica 8 gennaio 2017, con la Solennità del Battesimo del Signore, terminerà il Tempo di Natale. Quel giorno le Sante Messe in lingua croata saranno celebrate, presso la chiesa parrocchiale di San Giacomo, alle ore 7:00, 8:00, 11:00 e 18:00. Nelle chiese filiali di Vionica, Šurmanci e Miletina la Santa Messa sarà invece celebrata, anche quel giorno, alle ore 9:00. Quella sera, presso il Salone “San Giovanni Paolo II (detto anche “Salone giallo), si svolgerà, a partire dalle ore 19:00, il Concerto di Natale della parrocchia di Medjugorje. Nel corso della serata si esibiranno il Coro parrocchiale, le “Colombe della pace”, la Gioventù Francescana di Medjugorje, vari complessi di percussionisti e diversi gruppi di giovani. L’Ufficio parrocchiale invita a partecipare all’evento e a gioire insieme.


Apparizione annuale a Jakov Colo del 25 Dicembre 2016

 

Nell'ultima apparizione quotidiana del 12 Settembre 1998 la Madonna ha detto a Jakov Colo che avrebbe avuto l'apparizione una volta all'anno, il 25 Dicembre, a Natale. Così è avvenuto anche quest'anno. La Madonna e venuta con il Bambino Gesu tra le braccia. L'apparizione è iniziata alle 14 e 20 ed è durata 10 minuti. Jakov , dopo di che , ha trasmesso il messaggio:

"Cari figli!  Oggi in questo giorno di grazia in modo particolare vi invito a pregare per la pace. Figli, Io sono venuta qui come Regina della Pace e quante volte vi ho invitato a pregare per la pace. Ma figli, i vostri cuori sono inquieti. Il peccato vi impedisce di aprirvi completamente alla grazia e alla pace che Dio desidera donarvi. Per vivere la pace, figli miei, dovete avere innanzitutto la pace nei vostri cuori ed essere abbandonati completamente a Dio e alla Sua volontà. Non cercate la pace e la gioia nelle cose di questa terra perché tutto questo è passeggero. Tendete verso la misericordia veritiera, verso la pace che viene solo da Dio e soltanto così i vostri cuori saranno ricolmi della gioia veritiera; soltanto in questo modo potrete diventare i testimoni della pace in questo mondo inquieto. Io sono vostra madre e intercedo presso mio Figlio per ciascuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Apparizione annuale a Jakov Colo del 25 Dicembre 2016

Modifica dell’orario del programma di preghiera

 

L’orario del programma liturgico di preghiera di Medjugorje cambierà a partire da giovedì 1° settembre. Da quella data, infatti, la preghiera del Rosario in chiesa parrocchiale inizierà alle ore 17:00, mentre la Santa Messa verrà celebrata alle ore 18:00 e sarà seguita dal consueto programma di preghiera, a seconda del giorno della settimana.  

L’Adorazione a Gesù nel Santissimo Sacramento dell’Altare si terrà il martedì ed il sabato dalle ore 21:00 alle ore 22:00, mentre il giovedì sarà subito dopo la Santa Messa serale, ossia a partire dalle ore 19:00. La preghiera del Rosario sul Podbrdo si terrà la Domenica a partire dalle ore 14:00, mentre la Via Crucis sul Križevac sarà il venerdì, sempre a partire dalle ore 14:00. La Santa Messa croata delle ore 13:00 verrà celebrata soltanto al sabato.


Avvicendamento di membri nell’equipe pastorale di Medjugorje

 

Nel contesto dei consueti avvicendamenti tra i membri delle equipes pastorali della Provincia Francescana dell’Erzegovina, e in ottemperanza alle prescrizioni ecclesiastiche, fra Hrvoje Miletić, fra Stanko Ćosić e fra Ivan Landeka hanno lasciato la parrocchia di Medjugorje, sostituiti da fra Perica Ostojić e fra Slavko Soldo.

Fra Hrvoje ricoprirà l’incarico di vicario parrocchiale a Čerin, fra Stanko svolgerà l’ufficio di segretario della Provincia Francescana dell’Erzegovina e fra Ivan sarà formatore degli studenti di teologia a Zagabria.

Al termine della Santa Messa celebrata in chiesa parrocchiale alle ore 11:00 di Domenica 28 agosto, fra Marinko Šakota, parroco di Medjugorje, ha ringraziato i sacerdoti che hanno lasciato il loro servizio a Medjugorje per tutto il bene da essi compiuto in questa parrocchia. Egli ha poi anche porto il suo benvenuto  a fra Slavko e a fra Perica.


Anniversario della dedicazione della chiesa parrocchiale di Medjugorje

 

Ricorre quest’anno il quarantottesimo anniversario della Dedicazione della chiesa parrocchiale di San Giacomo a Medjugorje. Dopo l’istituzione della parrocchia, avvenuta nel 1892, una prima chiesa parrocchiale, grande e bella per quei tempi, venne ultimata nel 1897.

Tuttavia, a causa del terreno franoso su cui era stata edificata, le sue mura cominciarono ben presto a creparsi, e l’intero complesso iniziò a sprofondare. Perciò, subito dopo la Prima Guerra Mondiale, si cominciò a pensare alla costruzione di una nuova chiesa, la cui opera di edificazione si protrasse dal 1934 al 19 gennaio 1969, giorno della sua solenne Dedicazione. I lavori sono poi proseguiti senza sosta, in particolare per ciò che concerne gli interni dell’edificio sacro. Oggi la chiesa di San Giacomo è il centro della vita sacramentale e di preghiera non soltanto dei parrocchiani di Medjugorje, ma anche dei pellegrini provenienti da tutto il mondo.

Anniversario della dedicazione della chiesa parrocchiale di Medjugorje

Medjugorje Film

 

Al seguente url: https://www.youtube.com/watch?v=cSuuM_ZrcXc è possibile vedere un filmato in alta definizione su Medjugorje

Medjugorje Film

Campagna umanitaria “Per la Posavina col cuore”

 

Nel maggio di quest’anno la Posavina (una regione della Bosnia Erzegovina) è stata colpita da forti alluvioni. Molte persone non hanno ancora potuto tornare ad abitare le loro case ma, come dice fra Marijan Živković, parroco e guardiano di Tolisa, anch’essi in questo periodo attendono il Natale e sperano di ricevere la luce ed il calore che Gesù Bambino dona nella Notte Santa. Molte di quelle famiglie si sono impoverite e continuano a sperare e a gioire per ogni aiuto proveniente da persone di buona volontà e di buon cuore.

Radio “Mir” Medjugorje, l’Associazione umanitaria “Medjugorje Mir” ed il “Villaggio della Madre” hanno organizzato una campagna umanitaria denominata “Per la Posavina col cuore”. In questo Tempo di Avvento vi invitiamo ad aprire i vostri cuori ai bisognosi e ad aiutare il vostro prossimo con offerte in denaro, cibo, prodotti igienico-sanitari, oggetti per la casa o mobili usati. Potete portare i vostri aiuti presso la sede dell’Associazione Umanitaria “Medjugorje Mir” o  al “Villaggio della Madre” tutti i giorni feriali, dalle ore 8:00 alle ore 16:00.

Rispondiamo a questo appello e ricordiamo le parole di fra Marijan, che ci ha detto: “Non dimenticateci, perché abbiamo ancora bisogno del vostro aiuto!”.

Campagna umanitaria “Per la Posavina col cuore”

Appello

 

La notizia delle alluvioni senza precedenti che hanno colpito parte della Croazia, della Bosnia e della Serbia si è diffusa nel mondo. Perciò molti pellegrini ci hanno chiesto se Medjugorje sia stata colpita ed in che modo si possano aiutare coloro che sono stati colpiti dal maltempo. Medjugorje è distante dalle zone colpite, ma desidera essere vicina a tutti coloro che hanno subito e stanno subendo le conseguenze di questa grande catastrofe naturale. Perciò invitiamo tutti i pellegrini, gli uomini di buona volontà e gli amici di Medjugorje a rispondere e ad aiutare secondo le proprie possibilità. È possibile farlo tramite la nostra Associazione umanitaria “Medjugorje Mir – Majčino selo“, (che già in tempo di guerra smistava i vostri aiuti), facendo la vostra donazione sul conto corrente: 

Hypo Alpe-Adria-Bank d.d.  Mostar

Kneza Branimira 2b,
BiH - 88 000 Mostar
KM: 3060130000884555;
IBAN:BA393060203720765924; 
SWIFT: HAABBA22

Contatto:
Međugorje Mir - Majcino selo
Bijakovići
88266 Međugorje
Bosna i Hercegovina
Tel:  +387-36-651-704
Faks: +387-36-650-670
E-mail: medjugorje.caritas@tel.net.ba
http://www.mothersvillage.org

Appello

 
 
2011 - 2016© www.centromedjugorje.it Sito ufficiale per i pellegrini di lingua italiana